COS’E’ IL DETAILING?

In parole semplici il detailing è la pulizia, cura, lucidatura e protezione della vostra vettura nei minimi dettagli.

Questa professione nata 50 anni fa negli U.S.A ha come obbiettivo la perfezione assoluta.

 

FASI DEL DETAILING

Possono variare le tecniche, le attrezzature, le quantità di prodotto e gli obbiettivi preposti, ma ciò che è costante sono le 5 fasi di un lavoro di Detailing:

Lavaggio.
Decontaminazione.
Lucidatura.
Protezione.
Mantenimento.

GLOSSARIO

 

Di seguito riportiamo un elenco dei principali termini usati nel mondo del detailing:

  • SWIRLS : Graffi di forma circolare che si formano sulla carrozzeria per il passaggio di panni, spugne, ecc. Sono graffi superficiali che possono essere rimossi con una buona lucidatura.

 

  • RIDS : Graffi lineari di varia profondità ma comunque più gravi degli swirls.A seconda di quanto è profondo il graffio possono essere eliminati totalmente o parzialmente.


  • OLOGRAMMI : Sono aloni che si possono notare principalmente su colori scuri e si notano principalmente alla luce del sole. Sono causati da una lucidatura errata. Possono essere eliminati con una corretta lucidatura.

  • CORREZIONE : Indica tutta la fase di lucidatura della vettura nella quale i difetti di cui precedentemente abbiamo parlato vengono corretti (eliminati o ridotti).

  • POLISH : crema leggermente abrasiva per eliminare difetti leggeri o per la fase di finitura dopo la correzione. Esempio: Polish Up
  • PASTA ABRASIVA (O COMPOUND) : crema con elevato potere abrasivo per l’eliminazione di difetti gravi come rids, graffi evidenti, segni di carteggiatura, ecc. Può anche essere genericamente indicato come polish. Esempio: Force one
  • CLAYBAR : barretta di argilla da usare per rimuovere dalla carrozzeria sostanze contaminanti come particelle ferrose, incrostazioni, fumi di verniciatura, catrame, ecc.


 

  • CLAYLUBE : liquido lubrificante per facilitare lo scorrimento della claybar ed evitare di creare graffi sulla carrozzeria.
  • QUICK DETAILER : pulitore rapido per la carrozzeria, rimuove lo sporco leggero o eventuali aloni lasciati dall’asciugatura. Può essere utilizzato come claylube.
  • DECONTAMINAZIONE : serie di operazioni per preparare la carrozzeria alla lucidatura. Include l’utilizzo della claybar e di prodotti chimici per rimuovere i residui di catrame, resina o particelle ferrose.
  • CERA : protettivo da applicare sulla carrozzeria. Protegge la vernice da agenti inquinanti e raggi UV, ne previene l’ossidazione e rallenta il deterioramento. Inoltre facilita il lavaggio e l’asciugatura dell’auto.
  • SIGILLANTE : prodotto simile alla cera ma a base sintetica. Solitamente garantisce una durata maggiore rispetto ad una cera naturale.
  • PAD : applicatore solitamente di forma circolare, realizzato in spugna o microfibra per l’applicazione di cere o polish.
  • MICROFIBRA : Panni con alte proprietà di morbidezza e assorbenza che hanno totalmente sostituito l’uso di pelle di daino e di panni in cotone per l’asciugatura e l’uso dei vari prodotti.


  • DRESSING : prodotto da applicare sulle plastiche non verniciate o degli interni, per proteggerle dallo sporco, dai raggi UV e per dare alle stesse un aspetto migliore e un colore più profondo.


  • BEADING : Questo effetto si raggiunge con l’applicazione di cere o sigillanti. Si definisce beading quando sulla carrozzeria si formano gocce d’acqua di forma circolare.


  • SHEETING : Con questo termine invece si definisce lo scivolamento dell’acqua che si traduce in un forte potere autoasciugante.